GALLERIA ARTE MARTINELLI

Recent works

Wang Yigang , 2018

ILARIA ARPINO

DSCN0548 2

DANIELE LOCCI

Moai N3

GIOVANNI CONFORTINI

blu sito

PATRIZIA BENVENUTO

Benvenuto sito

GUILLERMO MORFIN

morfin sito

GIUSEPPE AMADIO

web21

BRUNO SABA

Saba sito

RINO SERNAGLIA

SERNAGLIA sito

Wang Yigang

(1961)

 back to the artists

L'artista visivo e curatore cinese Wang Yigang è nato nel 1961 nella provincia di Heilongjiang, in Cina.
Quando Yigang iniziò i suoi studi presso il Dipartimento di pittura ad olio della Luxun Academy of Fine Arts di Senhyang - di cui si laureò nel 1986 - fu fortemente influenzato dal cubismo e dal futurismo. Prima della sua laurea nel 1986, Yigang ha partecipato alla Mostra nazionale d'arte dei giovani artisti ed è stato insignito del National Youth Art Prize. Lo stile di Yigang può essere ampiamente descritto come arte astratta, nonostante la presenza di alcune forme riconoscibili. La preferenza dell'artista per il linguaggio visivo astratto ha origine la sua idea che la narrazione e la logica siano a mala pena utili nell'arte. Yigang, che piuttosto dipende dalla sua intuizione, saluta l'atto di creare come elemento dell'arte in generale. La sua pittura è poli-materiale, fatta di eterogenei materiali. Nei suoi dipinti la prospettiva spaziale si è trasformata in una prospettiva di colore. I colori intensi conta come l'elemento principale del lavoro dell'artista. Inoltre, l'arte di Yigang si basa sul gesto: un gesto veloce che nasce da un profondo impulso e soprattutto accompagna i materiali. La sua opera può essere divisa in periodi distinti. Il primo periodo comprende pure opere astratte o arte astratta di numeri degli anni '90; si concentra su tempo, libertà e ritmo. Queste opere sono caratterizzate da un potere di tensione sul piano dell'immagine, che varia dal disordine all'ordine.
Il secondo periodo di Yigang, strettamente legato alla vita reale, può essere meglio narrato come Pop Art. Durante quello tempo Yigang era abbastanza sensibile a oggetti come poster, pubblicità e argomenti politici, che ha portato a un produzione piuttosto estesa di dipinti collage. Dal 2000, sta riscoprendo la cultura cinese;
per esempio ha dipinto due serie che sono legate alla tradizionale tintura cinese, che ne ha dato una nuova prospettiva sull'arte tradizionale cinese. Il periodo successivo di Yigang prende il nome dall'acclamato critico d'arte cinese He Guiyan (nato nel 1976) come "concept abstract art". Yigang eseguì questi dipinti seguendo un concetto filosofico, o un "tocco più profondo nella cultura orientale".

Queste opere più recenti riguardano l'arte concettuale e astratta, in cui mira a fondere gli spiriti della cultura orientale molto più in profondità nei suoi dipinti; mostrando non solo i simboli delle montagne e dei fiumi cinesi, ma piuttosto i fatti sulla vita e sul sangue è ciò che cerca di rappresentare nelle sue opere d'arte.
Sebbene l'artista abbia mostrato pluralismo nello stile, dall'espressionismo figurativo all'astrattismo astratto e alla Pop Art, lui ha sempre riflettuto sul proprio stato di libertà a un livello più profondo. Yigang non distingue alcun confine tra la sua vita e la sua arte, poiché afferma persino che "le mie opere di arte astratta hanno dimostrato la mia stessa esistenza". Racconta la sua storia attraverso la pittura, una storia che rimane impressa nella materia del dipinto. Per Yigang, la pittura è materiale vivo, da conoscere, studiare, amare e praticare.

ART Appraisal / SERVIZI ARTE

lente

REPRESENTED ARTISTS / ARCHIVI

IMG 20190320 WA0000

 

masterpiece

PostWAr

Emergent

contemporary

­